25/10/2016
Successo per il 'Porta la Sporta'

Sabato 22 e domenica 23 ottobre si è svolta a Valenza l'edizione 2016  di 'Porta la Sporta', evento promosso dalla Consulta Comunale del Volontariato, con il patrocinio del Comune di Valenza, che vede coinvolte ed impegnate tutte le Associazioni di Volontariato.

La partecipazione dei cittadini valenzani è stata come di consueto alta, dimostrando la diffusa attenzione esistente alle criticità sociali che gravano anche la nostra Città, e la raccolta effettuata renderà possibile un aiuto concreto per molti.

I generi di prima necessità raccolti sono stati integralmente affidati alla Ass. 'San Vincenzo' che si farà carico della distribuzione a favore dei cittadini valenzani che attraversano momenti di difficoltà.

Secondo Piero Spalla, Presidente dell'Ass. 'San Vincenzo', "considerata la crisi e le crescenti difficoltà, la raccolta di 'Porta la Sporta' rappresenta un forte sostegno alla nostra opera di aiuto e ci consentirà di affrontare in modo più sereno i prossimi mesi. Ringrazio per questo la Consulta del Volontariato e tutti i cittadini valenzani.".

"Si è trattato di un finesettimana intenso" ha dichiarato Federico Violo, Presidente della Consulta del Volontariato "ricco di sensazioni e di concreta operosità con oltre 50 volontari coinvolti. Ringrazio tutti coloro che a vario titolo hanno prestato la propria collaborazione, sia in quanto singoli che in quanto aderenti alle Associazioni riunite nella Consulta del Volontariato valenzano. Ognuno di loro ha speso con gratuità e sincero altruismo il proprio tempo ed il proprio impegno con passione per il bene comune. 'Porta la Sporta' è stata il momento per ritrovarsi insieme" ha proseguito il Presidente Violo "per camminare insieme, consapevoli delle difficoltà del tempo presente, ma sempre aperti al dialogo, all'ascolto ed all'incontro. Proprio il confronto con l'attuale crisi sociale ed economica e con l'accresciuta necessità di un sostegno per molte famiglie valenzane, conduce a comprendere , con concretezza , il significato profondo di questa iniziativa di solidarietà comuntaria, confermando l'impegno del Volontariato, in collaborazione con ogni altro attore istituzionale e sociale, a custodire la centralità di ogni persona, con i propri singoli bisogni,  nel contesto di un tessuto cittadino certamente affaticato, ma in ogni caso vitale. Ringrazio i supermercati e negozi aderenti a questo evento (Esselunga, Gulliver, Eurospin, CAD, Tigotà) i quali hanno dimostrato sensibilità verso le necessità più urgenti della nostra società, gli Istituti scolastici cittadini (Istituto di Istruzione Superiore 'B. Cellini' che per la prima volta ha sperimentato una autonoma raccolta, Scuola Media 'G. Pascoli' che ha gestito autonomamente la raccolta consegnando le 'sporte' direttamente all'Ass. 'San Vincenzo', Scuola Primaria 'Don Minzoni', Scuola Primaria '7 Fratelli Cervi') che hanno voluto condividere con noi questa opportunità che è contemporaneamente scoiale, culturale e formativa, nonchè la Ditta Batazzi di Valenza sponsor delle 'sporte'. Ringrazio le Parrocchie cittadine, presenza costante ed affidabile, per il loro sostegno. Ricordo con particolare apprezzamento coloro che hanno assicurato domenica pomeriggio un momento di allegria e di festa a partire dalle Scuole di danza 'Accademia di danza Vietata riproduzione' e 'Fusion line' per arrivare alla merenda curata dalla Pro loco. Rivolgo infine un personale pensiero di profonda gratitudine a tutti quei concittadini la cui generosità ha reso possibile la buona riuscita di questa iniziativa importante ed essenziale per tante famiglie valenzane."